in:

Apre il 21 marzo, al Foro Boario di Modena, la mostra dedicata agli scultori modenesi Mazzoni e Begarelli, specialisti in terracotta.

Modena dedicherà finalmente una mostra ai due scultori e specialisti della terracotta Guido Mazzoni e Antonio Begarelli, le cui opere troviamo in molte chiese cittadine, ma non solo. Promossa dal Comune di Modena, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e dalla Soprintendenza, in collaborazione con l’Arcidiocesi, la rassegna dal titolo “Emozioni in terracotta. Guido Mazzoni e Antonio Begarelli: sculture del Rinascimento emiliano” sarà ospitata al Foro Boario dal 21 marzo al 7 giugno, curatori Giorgio Bonsanti e Francesca Piccinini.A completare la mostra, un itinerario in città e fuori porta che si spinge fino a Parma e Ferrara alla scoperta dei luoghi dove rimangono testimonianze dell’attività dei due artisti modenesi.


Riproduzione riservata © 2016 TRC