in:

Sabato si apre la ventesima stagione concertistica della Gioventù musicale d’Italia. Tra le novità in programma, tre concerti di orchestre da camera.

Sarà l’Accademia dell’orchestra Mozart ad aprire, sabato 22 novembre alle 21, presso il Teatro Comunale, la stagione concertistica della Gioventù musicale. E’ una delle tre orchestre da camera che si esibirà quest’anno, in occasione del ventesimo compleanno dell’iniziativa. Presentato oggi il programma, realizzato con il contributo della Fondazione cassa di Risparmio di Modena e in collaborazione con il Comune. Tornano i concerti aperitivo con 6 appuntamenti, e “Piani diversi”, rassegna cui parteciperà anche uno dei più talentuosi jazzisti modenesi, Stefano Calzolari. Il Festival internazionale non sarà dedicato ad uno specifico compositore né ad un particolare periodo storico, ma sarà una sorta de “Il meglio di…”, che vedrà alternarsi sul palco alcuni degli ospiti più apprezzati degli ultimi anni, a partire da Ramin Bahrami, giovedì 4 dicembre, all’auditorium Marco Biagi. Per i vent’anni della Gioventù musicale, l’associazione ha deciso di fare un regalo al pubblico: il costo della tessera sostenitore per assistere a tutti gli spettacoli è ridotto da 120 a 100 euro.


Riproduzione riservata © 2016 TRC