in:

La regista Liliana Cavani oggi a Carpi per la prima nazionale del suo film dedicato ad Einstein. La pellicola racconta il lato umano del noto fisico. A fine mese la versione per la tv andrà in onda su RaiUno.

Albert Einstein uomo e pacifista, personaggio perlopiù sconosciuto nella sua dimensione privata, viene raccontato dalla regista carpigiana Liliana Cavani in un film di 2 ore, in presa diretta con sottotitoli in italiano per la versione cinematografica, e in una fiction, lunga due puntate, che andrà in onda su RaiUno il 27 e il 28 ottobre. La Cavani punta a raccontate Einstein con le sue paure e debolezze, ma anche con grandi slanci e genialità. Vissuto nella prima metà del 1900, periodo più critico della storia dell’Europa secondo la definizione della regista, Einstein, oltre ad essere uno dei più celebri matematici e fisici di tutti i tempi, è stato anche un grande pensatore e attivista in molti ambiti. Il film viene proiettato questa sera in anteprima nazionale presso il Cinema Corso di Carpi alle ore 21. L’iniziativa è stata organizzata in collaborazione con l’Associazione “Fondo Liliana Cavani”, nata nel 1991 per valorizzare l’opera delle regista, che ha colto questa mattina l’occasione per sottolineare la necessità del recupero delle vecchie pellicole come l’ormai deteriorato “Galileo” del 1968.


Riproduzione riservata © 2016 TRC