in:

Non solo lezioni magistrali, a Modena oggi il Festival Filosofia si allarga a musica, cinema, storia e giochi di ruolo, per immergersi a pieno nella "Fantasia", filo conduttore dell’iniziativa.

Dal gioco di ruolo dal vivo “La materia di cui sono fatti i sogni”, all’iniziativa per ricordare la chiusura degli ospedali psichiatrici, passando per il Jazz vibrante di Sellani e Lanzoni. Sono molti gli appuntamenti previsti oggi per arricchire il programma del Festival della Filosofia a margine delle 13 lezioni magistrali. Largo spazio al cinema con l’anteprima nazionale di “Promettimi”, il nuovo film di Emir Kusturica e la rassegna “Città dell’utopia” protagonista alla sala Truffaut. Poste italiane partecipa invece con l’annullo filatelico nelle tre città, mentre Modenamoremio trasporterà i visitatori tra i luoghi del festival con il Treno ad Alta Fantasia. Saranno 14 le lezioni magistrali in programma a Modena, Carpi e Sassuolo oggi, giornata conclusiva dell’ottavo Festival Filosofia. A Modena, tra gli altri, l’incontro con Hans Belting, alle 10 nella Chiesa di San Carlo, e, nel pomeriggio in piazza Grande con Emanuele Severino, alle 16.30, ed Enzo Bianchi, alle 18.30. Alle 10.00, a Carpi, in piazza Garibaldi la lezione di Silvia Vegetti Finzi; a Sassuolo, alle 11.30 in piazzale della Rosa, ci sarà Marc Augè.


Riproduzione riservata © 2016 TRC