in:

A un anno dalla morte e nel giorno di quello che sarebbe stato il suo compleanno, il mondo della musica ricorderà Luciano Pavarotti. Sarà un Pavarotti & Friends alla memoria, non più a Modena ma nell’eccezionale cornice di Petra, in Giordania.

Un teatro d’eccezione in memoria di un interprete eccezionale. Il 12 ottobre, a Petra, in Giordania, grandi artisti della musica classica e pop si esibiranno in un concerto-tributo di beneficenza in onore di Luciano Pavarotti. La data non è casuale, perchè proprio il 12 ottobre il grande tenore modenese avrebbe compiuto 73 anni. A un anno dalla scomparsa – avvenuta il 6 settembre 2007 – il mondo della musica continua a celebrare uno dei suoi maggiori esponenti. A ideare l’evento nella città rosa, una delle sette meraviglie del mondo, patrimonio dell’umanità, sono state Nicoletta Mantovani, la vedova di Pavarotti, e Sua altezza reale la Principessa Haya, figlia del defunto Re Hussein di Giordania, che ha conosciuto il cantante modenese grazie alla comune passione per i cavalli. “Un concerto a Petra era un sogno sia di Re Hussein che di Luciano – ha detto Nicoletta Mantovani ringraziando pubblicamente la sua regale socia. Al concerto benefico parteciperanno alcune star che si sono esibite con il tenore al Pavarotti & Friends. Il cast verrà annunciato solo a settembre. Ci sarà sicuramente Bob Geldof, chiamato a produrre il concerto. Il ricavato andrà a favore di alcuni progetti umanitari.


Riproduzione riservata © 2016 TRC