in:

Donata al comune la collezione Sernicoli: sarà esposta nelle sale del museo civico come voleva il commercialista morto l’autunno scorso all’età di 69 anni.

Una collezione di 36 dipinti e 49 pezzi di argenteria, risalenti al ‘900, per un valore complessivo stimato in 4 milioni di euro, è stata donata al Comune di Modena dal commercialista modenese Carlo Sernicoli, morto senza eredi il 9 novembre 2007 all’età di 69 anni. Il lascito, vincolato all’esposizione nelle sale del museo civico entro due anni dalla morte del donatore, comprende opere di Pompeo Borra, Virgilio Guidi e Ubaldo Oppi. Il museo civico sta preparando ambienti attigui alla Sala Campori, nell’ex ospedale Estense, messi a disposizione dall’Asl.


Riproduzione riservata © 2016 TRC