in:

C’è tempo fino al 30 giugno per iscriversi al Concorso canoro Luciano Pavarotti che punta a mettere in evidenza giovani talenti provenienti da tutto il mondo.

Trasmettere alle nuove generazioni l’amore per una forma d’arte completa e affascinante qual è il canto lirico. E’ questo, in sintesi, lo spirito che anima il Concorso internazionale di canto Luciano Pavarotti, ideato sull’onda della grande commozione seguita alla scomparsa del tenore modenese, il 6 settembre del 2007. Il Concorso mette insieme quattro grandi istituzioni, la Fondazione Teatro Comunale, il Teatro alla Scala di Milano, il Teatro Carlo Felice di Genova e, ovviamente, la Città di Modena e gode del sostegno del Ministero per i beni e le attività culturali che, in questo modo, dà seguito all’impegno preso lo scorso inverno quando l’allora ministro Rutelli consegnò alla vedova Nicoletta Mantovani il Premio eccellenza della Cultura, un riconoscimento nato come tributo all’attenzione che il maestro Pavarotti aveva per i giovani cantanti. Il concorso è rivolto ai cantanti di qualsiasi nazionalità e registro vocale, di età compresa tra i 18 e i 32 anni le donne; fino ai 35 gli uomini. I candidati devono compilare il modulo d’iscrizione e inviarlo in allegato al materiale audio-video entro il 30 giugno 2008. Le selezioni inizieranno il 28 settembre, il 4 ottobre è previsto il concerto finale dei vincitori che verranno accompagnati dall’Orchestra Arturo Toscanini. Il premio in denaro ammonta a 30mila euro, da dividersi tra i primi tre classificati e il premio speciale al miglior tenore. Al primo classificato verranno offerte scritture per opere che verranno allestite alla Scala e al Carlo Felice di Genova. Per informazioni: www.pavarottivoicecompetition.it


Riproduzione riservata © 2016 TRC