in:

Slavomir Andrees Lombardi, 28 anni, è morto ieri mattina all’alba, sull’A1, mentre era in viaggio con la sua fidanzata

Slavomir Andrees Lombardi, 28 anni, è morto ieri mattina all’alba, sull’A1, mentre era in viaggio con la sua fidanzata, di ritorno da una visita a parenti. E’ rimasto coinvolto in un incidente avvenuto quando alcuni cinghiali hanno attraversato, probabilmente dopo aver scavato un buco sotto la recinzione, l’autostrada vicino a Lodi. La prima auto che si è trovata davanti gli animali ha frenato e investito i cinghiali, poi è stata tamponata dalla vettura che la seguiva. Il conducente di quest’ultima è sceso per chiedere aiuto ma è stato travolto dalla Polo di Lombardi, che nel tentativo di frenare ha sbandato e si è ribaltata su una delle auto ferme. Gli airbag della Volkswagen pare che non si siano aperti. Per il giovane non c’è stato nulla da fare, ferita anche la compagna di 27 anni, che però non dovrebbe essere in pericolo, mentre sono gravi le condizioni del 40enne investito. Il 28enne, adottato da una famiglia di Castelnuovo, Luigi Lombardi e la moglie Maria Giovanna fedeli, nota pediatra, da qualche tempo si era trasferito a Sassuolo con la fidanzata e lì aveva trovato lavoro. Sull’incidente, che ha provocato oltre alla morte del giovane anche il ferimento di 10 persone, tra cui alcuni bambini, la polizia stradale ha aperto un’inchiesta: in particolare si cerca di capire se le barriere di contenimento fossero a norma.


Riproduzione riservata © 2019 TRC