in:

Capi firmati e accessori di lusso, abilmente contraffatti e pronti a essere immessi sul mercato del falso. Sono arrivati all’aeroporto Marconi

Capi firmati e accessori di lusso, abilmente contraffatti e pronti a essere immessi sul mercato del falso. Sono arrivati all’aeroporto Marconi di Bologna nascosti nei bagagli di passeggeri provenienti da Senegal, Turchia e Costa d’Avorio ma non sono sfuggiti ai controlli della Dogana e della Guardia di Finanza che in sinergia monitorano quotidianamente i flussi di persone e merci in transito, grazie alla continua attenzione posta all’analisi dei profili di rischio. Sono 800 i prodotti delle più rinomate firme nazionali ed internazionali sequestrati, abilmente contraffatti tanto da poter ingannare gli acquirenti sulla reale provenienza illecita, in violazione della normativa a tutela del diritto di proprietà intellettuale e delle norme in materia di origine e provenienza dei prodotti. Tutti i responsabili sono stati deferiti all’ Autorità Giudiziaria della Procura della Repubblica di Bologna.


Riproduzione riservata © 2018 TRC