in:

E’ stato salvato ieri in tarda serata lo speleologo 45enne, romano, rimasto ferito all’interno della grotta Abisso Acquaviva

E’ stato salvato ieri in tarda serata lo speleologo 45enne, romano, rimasto ferito all’interno della grotta Abisso Acquaviva, nel comune di Brisighella, Ravenna. L’uomo era rimasto a 40 metri di profondità all’intero della Grotta Rosa Saviotti. Faceva parte di una comitiva di specialisti che avevano partecipato a un convegno internazionale. Era in compagnia di un collega quando nello scendere in una delle grotte si è ferito a una gamba e non riusciva a risalire.
Scattato l’allarme, sul posto sono giunti i tecnici del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS), intervenuti dalle prime ore del pomeriggio. L’uomo è stato rapidamente raggiunto, i sanitori del 118 hanno provveduto a medicalizzarlo prima di trasportarlo verso l’uscita. Sul posto anche i vigili del fuoco di Ravenna. Alle operazioni hanno partecipato 25 tecnici del soccorso speleologico.


Riproduzione riservata © 2018 TRC