in:

5 famiglie senza casa per l’incendio scoppiato sul tetto di un’abitazione. Ferito un pompiere durante l’intervento

5 famiglie, 10 persone complessivamente quelle rimaste senza casa dopo il rogo spaventoso che ieri sera ha distrutto il tetto di un’abitazione, a Colombaro di Formigine, e danneggiato gravemente gli ambienti più alti dello stabile. Il fuoco potrebbe essersi originato dalla canna fumaria per poi propagarsi velocemente alla copertura ma gli accertamenti sono a ancora in corso. L’allarme ai pompieri è arrivato poco dopo le 20. Sono stati gli stessi abitanti a precipitarsi in strada e a comporre il 115. All’arrivo delle squadre con l’autoscala il fuoco stava già divorando gran parte del tetto della grande casa colonica ristrutturata in via Tiepido. Le fiamme erano visibili a chilometri di distanza. Difficile il lavoro dei pompieri che hanno dovuto domare il fuoco aggredendolo sia dall’esterno, salendo sul tetto, sia dall’interno dove il fumo acre aveva invaso tutti gli ambienti, danneggiando muri e arredi. Per fortuna i residenti si erano messi subito in salvo e nessuno è rimasto ferito o intossicato. Un pompiere è però dovuto ricorrere alle medicazioni del 118 dopo essersi ferito ad una mano durante l’intervento. Le operazioni di spegnimento sono durate fino a alle 4 del mattino. La casa rimasta praticamente senza tetto è ovviamente inagibile. Questa mattina un’altra squadra dei vigili del fuoco si è recata sul posto per aiutare i residenti a recuperare quello che è recuperabile dall’interno, vestiti, mobilio, materiale che si è salvato dalla furia dell’incendio. Il danni sono comunque ingenti. Ora il lavoro dei pompieri sarà quello di accertarsi della sicurezza strutturale dello stabile e di spegnere eventuali focolai ancora attivi.


Riproduzione riservata © 2018 TRC