in:

Otto uomini sono finiti al Pronto Soccorso, con ferite lievi, a causa di una rissa avvenuta a Piacenza fra contrapposte fazioni sindacali

Otto uomini sono finiti al Pronto Soccorso, con ferite lievi, a causa di una rissa avvenuta a Piacenza fra contrapposte fazioni sindacali. Polizia e 118 sono intervenuti, all’alba di ieri, nel parcheggio della sede piacentina di una grossa azienda di logistica e trasporti. Qui, al termine del turno lavorativo della notte, due gruppi di lavoratori, appartenenti a Usb e Si Cobas, dopo un acceso diverbio per le tensioni tra le due sigle che durano da tempo, sono poi venuti alle mani. L’arrivo della Polizia e dei sanitari del 118 ha poi riportato la calma, ma molti sono scappati. Si tratta dell’ennesimo episodio che coinvolge le due sigle sindacali di base. Alcune settimane fa uno di loro era stato anche aggredito con un taglierino. Secondo il Sicobas, come si legge in una nota, “i nostri lavoratori iscritti sono stati oggetto di un agguato in pieno stile para-mafioso messo in atto dai colleghi aderenti alla sigla USB, che li hanno attesi all’uscita armati di spranghe, coltelli, spray urticanti e sassi, attaccandoli frontalmente e senza apparente motivo”. Lo riferisce l’Ansa.


Riproduzione riservata © 2018 TRC