in:

Due persone trovate con armi finte, ma senza tappo rosso, sono state denunciate per procurato allarme, nei guai anche gli amici

Tre denunce, da parte di polizia di Stato e carabinieri, per procurato allarme. La prima ieri sera alle 19.20 a Bologna, in via Fasoli zona Cirenaica. I residenti hanno chiamato il 113 perché avevano visto tre ragazzi rincorrersi, uno dei tre aveva una pistola. Gli agenti sul posto hanno fermato il giovane armato, un 18enne bolognese che impugnava la pistola caricata a molla e senza tappo rosso, posta sotto sequestro. Con lui sono stati denunciati anche gli amici, un bengalese di 19 anni e un bolognese di 18. I tre hanno spiegato agli agenti di stare giocando a guardie e ladri. Un’altra denuncia in provincia di Bologna, a Castel San Pietro Terme: in via Albertazzi, ieri sera verso le 23, durante una festa un moldavo di 23 anni, armato di pistola a salve senza tappo rosso, ha iniziato a sparare in aria. Anche lui è stato deferito per procurato allarme.


Riproduzione riservata © 2018 TRC