in:

Quattro giovani sono stati indagati dai Carabinieri per la vicenda delle risse su appuntamento tra adolescenti

Quattro giovani sono stati indagati dai Carabinieri per la vicenda delle risse su appuntamento tra adolescenti avvenute più volte nelle settimane scorse in centro a Piacenza. Si tratta di tre studenti minorenni e di un 18 enne che sono stati denunciati per rissa e lesioni aggravate. I Carabinieri di Piacenza li hanno individuati, al termine delle indagini, come alcuni dei principali protagonisti del preoccupante fenomeno documentato anche da alcuni video finiti su Internet tramite i social network. Non è escluso che, nei prossimi giorni, possano arrivare provvedimenti a carico di altri studenti. Il fascicolo sui tre minori verrà ora preso in carico dalla procura minorile di Bologna, mentre il caso del maggiorenne resterà nelle mani dei pm piacentini. Sulla vicenda è intervenuto anche il prefetto di Piacenza Maurizio Falco: “l’idea di un progetto sul disagio giovanile prenderà corpo nei prossimi giorni: con l’ambizione di innescare un dialogo generazionale innovativo, in grado di aprire nuovi orizzonti alla sfida che caratterizza il divenire dell’adolescenza verso la maturità”. Lo riferisce l’Ansa.


Riproduzione riservata © 2018 TRC