in:

Attaccato dai calabroni, un pensionato di 75 anni, Ivo Vincenzi, è morto ieri pomeriggio precipitando in un dirupo

Attaccato dai calabroni, un pensionato di 75 anni, Ivo Vincenzi, è morto ieri pomeriggio precipitando in un dirupo, dopo essere scivolato per 40 metri. L’aziano probabilmente stava cercando di evitare le punture degli insettui. È successo a Sanguineda di Vergato, sull’Appennino bolognese. L’uomo – originario di Asolo, nel Trevigiano, e residente a Casalecchio di Reno – nel primo pomeriggio era uscito dalla casa dove era con la moglie, nei dintorni di Vergato, per fare una passeggiata nei boschi. Dopo qualche ora la donna, non vedendolo tornare, ha dato l’allarme e sono cominciate le ricette di Soccorso Alpino, Vigili del Fuoco e Carabinieri di Vergato. Il corpo senza vita del pensionato è stato localizzato dai tecnici del Saer verso le 23.30 in fondo al dirupo, ma solo intorno alle 2 di notte è stato possibile recuperare la salma. Nei pressi del punto da dove si presume sia caduto, e dove sono stati trovati i suoi occhiali, c’erano alcuni nidi di calabroni.

E sempre i militari dell’Arma, a mezzanotte e 40 circa, sono stati chiamati per soccorrere un altro anziano a Minerbio. A chiamare il 112 è stata la vicina di casa che ha sentito lamenti e richieste di aiuto provenire dall’abitazione del pensionato di 83 anni, in via Canaletto. Era caduto e non riusciva più ad alzarsi, così i Carabinieri hanno sfondato la porta di accesso dell’abitazione e soccorso l’anziano poi è stato affidato alle cure del 118.


Riproduzione riservata © 2018 TRC