in:

Un cittadino tunisino di 28 anni, rinchiuso nel carcere di Modena che inneggiava all’Isis e aveva aggredito la penitenziaria

Il Viminale con una nota annuncia il rimpatrio di tre uomini stranieri ritenuti contigui ad ambienti dell’estremismo islamico e pericolosi per la sicurezza dello Stato. Tra questi un cittadino tunisino di 28 anni, rinchiuso nel carcere di Modena per reati contro il patrimonio e droga: durante la detenzione aveva pronunciato frasi inneggianti all’ISIS e, rifiutandosi di rientrare in cella, aveva aggredito il personale della Polizia penitenziaria. Con questi provvedimenti sono 339 le espulsioni eseguite dal gennaio 2015 ad oggi, di cui 102 nel 2018.


Riproduzione riservata © 2018 TRC