in:

Assente per la seconda volta in udienza, dopo aver inviato certificazione medica per attestare il suo precario stato di salute, Sergio Picciafuoco

Assente per la seconda volta in udienza, dopo aver inviato certificazione medica per attestare il suo precario stato di salute, Sergio Picciafuoco, chiamato a testimoniare a Bologna nell’ambito del processo a l’ex Nar Gilberto Cavallini, sarà sottoposto a una perizia da parte dello psichiatra Renato Ariatti. La decisione è stata presa dalla Corte d’Assise, presieduta da Michele Leoni, che ha disposto d’ufficio l’esame “sulla capacità a testimoniare di Sergio Picciafuoco”. Il professor Ariatti avrà sessanta giorni di tempo per concludere la perizia.
Sergio Picciafuoco, 74 anni, criminale comune ritenuto all’epoca vicino all’estrema destra, fu condannato all’ergastolo nel 1988, come uno degli esecutori materiali dell’attentato, ma poi venne assolto in Appello e in via definitiva dalla Cassazione.


Riproduzione riservata © 2018 TRC