in:

Arrestati un dirigente medico e un imprenditore per i reati di corruzione e truffa, altre 9 misure cautelari, 36 indagati, 40 le perquisizioni effettuate dai Nas di Parma

Arrestati un dirigente medico e un imprenditore per i reati di corruzione e truffa. Oltre 200 carabinieri del Comando per la Tutela della Salute e dei Comandi Provinciali di 7 Regioni hanno eseguito un’ordinanza d’applicazione di misure cautelari richiesta dalla Procura di Parma ed emessa dal Gip. Oltre agli arresti, applicate misure cautelari interdittive a carico di altri 9 indagati tra medici universitari e rappresentanti del settore farmaceutico. Contestualmente, si sta procedendo al sequestro di 335.000 euro. Complessivamente, nell’operazione “Conquibus” condotta dai Nas di Parma, sono stata emesse 11 misure cautelari a carico di dirigenti medici, universitari e rappresentanti del settore farmaceutico; 36 sono le persone indagate e 7 le aziende coinvolte nelle attività illecite. 40 le perquisizioni presso le abitazioni di altrettanti professionisti e presso le sedi di società e di note aziende farmaceutiche. I reati contestati agli indagati: corruzione, induzione indebita a dare o promettere utilità, comparaggio farmaceutico, abuso d’ufficio, falso ideologico e truffa aggravata. Le regioni interessate dall’operazione sono: Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Umbria e Lazio.


Riproduzione riservata © 2018 TRC