in:

Erano stati i responsabili di due rapine violentissime lo scorso luglio a Medolla e a Cavezzo. Ora i Carabinieri di Carpi li hanno fermati, sono due pluripregiudicati di 29 e 46 anni

Avevano messo a segno due violente rapine lo scorso luglio, una in un’area di servizio a Medolla e l’altra all’Eurospin di Cavezzo. Ora i responsabili, due napoletani di 29 e 46 anni sono stati fermati. Sono stati proprio i Carabinieri della compagnia di Carpi in trasferta a Mugnano e a Giugliano a raggiungerli nelle loro abitazioni e ad accompagnarli nel carcere di Poggioreale, dove sono in attesa della convalida del fermo. Banditi del fine settimana, infatti i colpi sono stati messi a segno sabato 21 e sabato 28 luglio. Nel primo caso i malviventi avevano gettato a terra il benzinaio per rubare circa 500 euro dal suo marsupio. Nel secondo caso invece, all’Eurospin di Cavezzo, avevano minacciato con pistola e coltello il cassiere per rubare circa 3500 euro. In tutti e due i casi diversi i giorni di prognosi per le vittime oltre allo choc di quello che hanno subito. Un mese di indagini serrate per arrivare a fermarli, persone spregiudicate e pericolose secondo i militari.


Riproduzione riservata © 2018 TRC