in:

Indagine dei carabinieri nel Riminese. I due giovani rispondono di 13 episodi

Due giovani fidanzati, lui 20 e lei 21 anni, accusati di 13 episodi tra furti, rapine e spaccate
commessi tra settembre 2017 e gennaio di quest’anno nelle zone di Cattolica, Riccione e Miramare di Rimini sono stati arrestati. Dopo un anno di indagini, i carabinieri della
compagnia di Riccione e della tenenza di Cattolica hanno individuato i due ‘Bonnie e Clyde’ della Riviera: lui di Cattolica, finito in carcere su ordine del gip Vinicio Cantarini, lei di Coriano con l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Il primo ‘colpo’ è di settembre, una donna borseggiata ad una fermata di autobus a Cattolica. Il più violento a Miramare, il 30 gennaio, quando per rapinarlo avrebbero colpito al capo un tabaccaio, con il calcio di una pistola. L’arma non è stata trovata dai carabinieri, né in casa del ragazzo né in casa della fidanzata, in entrambe le abitazioni invece i militari hanno ritrovato indumenti indossato dai due. Lei risponde di furti e
rapine, lui anche di lesioni e danneggiamento.


Riproduzione riservata © 2018 TRC