in:

Due persone in ospedale e una denuncia per lesioni personali aggravate. E’ questo il bilancio di un litigio

Due persone in ospedale e una denuncia per lesioni personali aggravate. E’ questo il bilancio di un litigio che ha preso vita all’alba di domencia all’interno di un locale di via Calzoni per poi proseguire in strada. Intorno alle 10 una volante della Polizia di Stato ha trovato i sanitari del 118 intervenuti per prestare soccorso a due persone, un cittadino marocchino di 26 anni e un agrigentino di 34. Lo screzio era iniziato poche ore prima quando il 26enne e i suoi amici erano seduti su un divanetto del locale e il 34enne, visibilmente ubriaco, ballando, aveva più volte urtato il tavolino, fino a quando il marocchino aveva protestato e in risposta era stato aggredito. Una volta usciti dal locale, lo straniero era stato accerchiato da un gruppetto di persone e il siciliano lo aveva colpito in testa con una bottigliata. Il marocchino è stato trasportato all’Ospedale Maggiore in codice di media gravità, ma essendo destinatario di un decreto di espulsione immediata una volta uscito dall’ospedale verrà rimpatriato.


Riproduzione riservata © 2018 TRC