in:

Lo scippatore è un marocchino di 30 anni con una serie di condanne dalle spalle per episodi simili

L’ha adocchiata all’interno del supermercato mentre faceva la spesa. Ha capito che lei, anziana e sola, poteva essere la preda ideale. L’ha seguita ed è entrato in azione nel parcheggio. Uno strappo deciso ma la collana d’oro non si stacca subito dal collo, la donna viene strattonata, barcolla ma riesce a rimanere in piedi. Le verranno comunque diagnosticati 5 giorni di prognosi. Lei, la vittima, è una pensionata di 75 anni rapinata ieri all’uscita del centro commerciale la Rotonda di via Morane. Lui il rapinatore, è un marocchino di 30 anni con una serie di condanne dalle spalle per episodi simili messi a segno prevalentemente nel veronese. La guardia giurata in servizio al centro commerciale riesce a raggiungerlo e a bloccarlo al termine di una colluttazione che procurerà all’addetto alla vigilanza lesioni per 12 anni. Il rapinatore viene arrestato dagli agenti della volante arrivati subito sul posto. Si trova ora in carcere. Dovrà rispondere fra l’altro anche di irregolarità sul territorio italiano. E’ caccia invece al giovane che ieri ha rapinato del cellulare una ragazzina di 14 anni che stava percorrendo a piedi il passaggio pedonale via Tabacchi a Modena diretta verso casa. La giovane, che era in compagnia due amiche ha incrociato un ragazzo in bici, probabilmente straniero. Con una mossa fulminea le ha afferrato il cellulare che sbucava dalla borsetta. La ragazzina d’istinto oppone resistenza ma viene strattonata. La madre questa mattina si è recata in questura per sporgere denuncia portando il cellulare della figlia caduto rapinatore durante la fuga.


Riproduzione riservata © 2018 TRC