in:

Una piantagione a tutti gli effetti. 42 piante rigogliose con fusti alti anche fino a 2 metri e mezzo portate a giusta maturazione

Una piantagione a tutti gli effetti. 42 piante rigogliose con fusti alti anche fino a 2 metri e mezzo portate a giusta maturazione attraverso un sofisticato sistema di irrigazione e illuminazione degno di un botanico professionista. Un business curato nei dettagli che però è andato improvvisamente all’aria quando i carabinieri hanno varcato la soglia di casa di un 54enne modenese residente a Cavezzo arrestato per coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti. L’uomo aveva costruito una serra nel giardino di casa, un edificio nelle campagne di Cavezzo dove ave da tempo aveva creato una a propria piantagione di marijuana. La perquisizione è scattata a seguito di indagini, che hanno seguito prevalentemente la pista delle segnalazioni di residenti e acquirenti. Secondo i riscontri delle indagini il 54enne, disoccupato e incensurato si era creato un giro d’affari vendendo marijuauana nell’area di Carpi e della bassa. I militari durante la perquisizione hanno trovato un chilo di sostanze giaà pronta per la vendita oltre a qualche grammo di hashish e naturalmente tutto l’occorrente per la confezione della droga, bilancini di precisione e materiale per il confezionamento. Un business florido a quanto pare perchè ognuna delle 42 piante er ain grado di completare circa 5 cicli di maturazione fornendo almeno un etto di di sostanza.


Riproduzione riservata © 2018 TRC