in:

Un infortunio sul lavoro è costato la vita a un giovane profugo. Un ragazzo di 27 anni di origini gambiane è caduto dal trattore

Un infortunio sul lavoro è costato la vita a un giovane profugo. Un ragazzo di 27 anni di origini gambiane, Buba Darbae, arrivato in Italia nel 2016 come rifugiato e inserito nei progetti di accoglienza della cooperativa Dimora D’Abramo, è morto intorno alle 8,30 mentre stava tagliando la legna nei boschi a Case Masello di Casina, nell’Appennino reggiano. Per cause ancora da accertare, il giovane è stato sbalzato dal trattore su cui si trovava, e che era guidato da un’altra persona. Il ragazzo, che lavorava per conto di alcune ditte reggiane impegnate nella cura del verde, abitava con altri giovani africani a Felina. Sul posto sono intervenuti immediatamente i soccorsi del 118, ma per lui non c’è stato nulla da fare. Sull’episodio indagano i carabinieri per conto della procura e i tecnici del servizio prevenzione e sicurezza sugli ambienti di lavoro dell’Ausl di Reggio.


Riproduzione riservata © 2018 TRC