in:

La collaborazione tra cittadini e forze dell’ordine ha portato all’arresto di due persone, un cubano ed un ecuadoregno

La collaborazione tra cittadini e forze dell’ordine ha portato all’arresto di due persone, un cubano ed un ecuadoregno, per tentato furto in abitazione. L’episodio è avvenuto in un appartamento posto al 4 piano di una palazzina in via Bergonzoni a Bologna. A chiamare la polizia di stato è stata una ragazza di 25 anni che ha sentito dei rumori provenire dalla porta del vicino, insospettitasi, ha guardato dallo spioncino e ha notato due uomini che stavano armeggiando con un cacciavite attorno alla porta del vicino di casa. L’operatore al centralino del 113 inoltre ha raccolto in tempo reale le descrizioni fornite dalla 25 enne e allo stesso tempo ha allertato una pattuglia della volante che nel frattempo si è recata sul posto. Nel frattempo i due ladri, di 25 anni l’ecuadoregno e di 27 anni il cubano, si sono accorti della musica che proveniva dall’appartamento vicino.
I due sono stati fermati dagli agenti della volante.
Il dirigente della squadra volante della questura di Bologna ha sottolineato in questo caso, come in altri accaduti in passato, l’importanza della collaborazione tra i residenti e le forze di polizia.


Riproduzione riservata © 2018 TRC