in:

L’incidente ieri sera in via Prampolini a San Polo, in località Barcaccia. La vittima viveva a Carpi

Era in auto da solo Lauro Pivetti, 69 anni, residente a Carpi. Probabilmente a causa di un malore l’uomo ha perso il controllo della sua vettura finendo contro un albero, che porta ancora i segni dello schianto. Lauro Pivetti è morto poco dopo all’ospedale Santa Maria Nuova di Reggio. L’incidente si è verificato poco prima delle 21.30 sulla strada provinciale 12, in località Barcaccia, nel comune di San Polo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale stazione, i sanitari inviati dal 118 e una squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di Sant’Ilario d’Enza.

Secondo una prima ricostruzione, ancora all’esatto vaglio dei militari, il 69enne alla guida della sua Kia Venga, stava percorrendo la provinciale, che in quel tratto prende il nome di via Prampolini, da Montecchio in direzione San Polo. All’altezza del civico 26 in corrispondenza di una semicurva, probabilmente appunto per un malore o un colpo di sonno, l’uomo ha perso il controllo e l’auto è uscita di strada, andando a sbattere violentemente contro l’albero. I sanitari arrivati su ambulanza e automedica hanno provato a salvare la vita all’uomo, che è stato poi trasportato in gravi condizioni al Santa Maria Nuova. Poco dopo però è deceduto: troppo gravi le lesioni riportate a seguito dell’incidente. La salma è a disposizione della Procura reggiana, che aprirà un’inchiesta per far luce sul tragico incidente. Lauro Pivetti abitava in via Castelfidardo 1 a Carpi.


Riproduzione riservata © 2018 TRC