in:

Le grida e il pianto della giovane hanno allertato un barista che ha chiamato la polizia di Stato e il 118

Una addetta alle consegne di 19 anni è stata rapinata e aggredita ieri pomeriggio nella zona
universitaria di Bologna. Alla guida del suo furgone, poco prima delle 15, si è fermata in via Vinazzetti per chiedere ad un altro autista di farla passare. All’improvviso, la 19enne ha
visto un uomo, un 40enne marocchino, aprire il furgone e rovistare nella sua borsa portando via denaro, circa 70 euro, e il telefono. Lei ha tentato di fermarlo tirandolo per la maglia e lui,
prima di scappare, l’ha colpita con una gomitata. Le grida e il pianto della giovane hanno allertato un barista che ha chiamato la polizia di Stato e il 118. Avviate le indagini, una pattuglia
ha visto il rapinatore in bici in via Irnerio e lo ha fermato in un supermercato dove si era nascosto. Per lui è stato disposto un fermo per rapina impropria aggravata ed è stato denunciato per porto abusivo di armi e oggetti atti a offendere, per un cutter nascosto sotto il portapacchi della bici, e ricettazione perché trovato in possesso di tre telefoni cellulari e 45 euro, parte del denaro sottratto all’addetta alle consegne. Per la 19enne, medicata al Policlinico Sant’Orsola, 7 giorni di prognosi.


Riproduzione riservata © 2018 TRC