in:

La polizia al Crame ha scoperto un trafficante di armi illegali: vendeva storditori e pugnali

Il reparto prevenzione crimine di Bologna ha controllato oltre 150 persone giunte al Crame di Imola – la mostra scambio per appassionati di moto e e auto – e ha scoperto un trafficante di armi illegali che, mascherando la propria attività con una vendita ambulante di utensileria, vendeva vere e proprie armi e oggetti atti ad offendere. La polizia ha sequestrato 200 tra pugnali e coltelli, oltre 100 storditori a torcia, a pugno, telescopici e a telefono e 2 simil Teaser, la nuova arma che tramite una scarica elettrica stordisce la vittima e che, quella originale, al momento è in sperimentazione solo alle forze di polizia di 12 città d’Italia. L’uomo, un polacco di 49 anni, già denunciato e condannato in Italia per detenzione di oggetti atti ad offendere è stato denunciato per porto e detenzione d’armi.


Riproduzione riservata © 2018 TRC