in:

Le “Cavani”, già in moduli provvisori, sequestrate dall’autorità giudiziaria a 6 giorni dall’inizio del nuovo anno scolastico. Giovedì 13 alle 20,30 incontro pubblico in Sala Polivalente

Scuole medie “Cavani” di Serramazzoni sequestrate dall’autorità giudiziaria a 6 giorni dall’inizio del nuovo anno scolastico. L’esecuzione del decreto del tribunale di Modena è stato portata portata a termine in mattinata. Quella delle scuole medie di Serramazzoni è vicenda complessa e nota nel comune montano anche per essere stata al centro del recente dibattito in campagna elettorale: disposta in container provvisori nel piazzale Olimpico, piazzale verde della cittadina, sono state la sede della scuola media nel passato anno scolastico. La nuova amministrazione, guidata dal neosindaco Claudio Bartolacelli, aveva avviato tutto l’iter di acquisizione delle necessarie certificazioni di sicurezza in vista dell’apertura, in Settembre appunto, delle scuole stesse e, quasi ad iter concluso , questa mattina, lo stop. L’amministrazione, che spera in un rapido dissequestro, ha avviato l’iter di confronto tra tecnici e dirigenza scolastica per trovare in tempi rapidi una soluzione affinché le 9 classi dei moduli provvisori, che insistono su un terreno franoso, possano accogliere in tempo gli alunni senza creare disagio alle famiglie. Giovedì 13 alle ore 20,30 presso la sala polivalente un incontro pubblico per illustrare nel dettaglio i termini alle famiglie.


Riproduzione riservata © 2018 TRC