in:

Un 23enne nato in Marocco ma cittadino italiano, che era a bordo di un autobus Tper della linea 20, è stato denunciato

Si è rifiutato di consegnare i documenti all’accertatore di Tper, che doveva fargli una multa per il mancato ticket di viaggio, poi ha aggredito un altro controllore spingendolo contro un palo e ferendolo alla testa e ad una spalla, in tutto 10 giorni di prognosi. Un 23enne nato in Marocco ma cittadino italiano, che era a bordo di un autobus Tper della linea 20, è stato denunciato ieri notte dalla polizia di Stato per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni finalizzate alla resistenza e rifiuto di fornire le proprie generalità a pubblico ufficiale. Gli agenti, su richiesta degli accertatori Tper, sono saliti sul bus per fermarlo dopo che il 23enne aveva aggredito prima un controllore campano di 42 anni poi ferito il collega di 41.


Riproduzione riservata © 2018 TRC