in:

300 kg di cane andata a male. Questo è quanto hanno rinvenuto i Carabinieri durante un controllo presso un ristorante di Castel San Pietro

Carne scaduta da tempo, diversi prodotti senza etichetta e irregolarità amministrative. Sono questi i motivi che hanno portato i carabinieri del nucleo ispettorato del lavoro e i colleghi del Nas di Bologna a multare una rosticceria e un ristorante di Castel San Pietro Terme, nel Bolognese. Al termine dei controlli sono state elevate sanzioni per un totale di quasi 12mila euro. “L’aspetto più imbarazzante”, hanno spiegato in una nota i militari, è stato rilevato nel frigorifero del ristorante, dove il Nas ha scoperto 300 kg di carne, in parte scaduta e in parte priva delle etichette che permettono di verificarne la “tracciabilità”.


Riproduzione riservata © 2018 TRC