in:

Ancora donne nel mirino di uomini violenti: in provincia di Reggio Emilia arrestati gli ex compagni

Ancora donne nel mirino di uomini violenti: in provincia di Reggio Emilia una giovane di 28 anni e una donna di 35 sono state tormentate a lungo dagli ex compagni. Nel primo caso, la ragazza è stata molestata e minacciata dopo aver rotto il fidanzamento. I carabinieri hanno arrestato un 35enne condotto in regime di domiciliari presso la sua abitazione. L’uomo è accusato di atti persecutori per aver molestato l’ex fidanzata, una 28enne scandianese, tanto da cagionarle un perdurante e grave stato d’ansia e di paura, ingenerando in lei timore per l’incolumità propria e dei suoi familiari. Molestie e minacce consistite nell’inviarle anche di notte ossessivi messaggi offensivi e con gravi minacce di morte del tipo “ti sfregio la faccia”, “ammazzo te e la tua famiglia” non disdegnando di presentarsi anche presso l’abitazione della donna, in un caso anche armato di coltello, ed in piena notte minacciandola di morte e offendendola.
Nel secondo caso la 35enne ha sopportato per anni le botte del marito, fino a quando – finita in ospedale – non ha deciso di lasciarlo. Ma l’uomo non ha smesso di tormentare la donna: lo scorso giugno l’uomo era andato a casa della ex moglie sottraendole 100 euro dalla borsetta e la settimana dopo presentatosi nuovamente l’aveva picchiata rompendole due costole. Emessa contro di lui, 36enne, un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. E’ accusato di maltrattamenti e continue vessazioni fisiche e psicologiche.


Riproduzione riservata © 2018 TRC