in:

Il proprietario di un capanno agricolo fatiscente, che si trova nella periferia di Savignano, aveva affittato “posti letto”

I carabinieri di Savignano sul Rubicone (Forlì-Cesena), all’esito di uno specifico servizio per il contrasto dell’ingresso illegale in Italia, hanno denunciato in stato di libertà per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina un italiano, settantunenne, con precedenti, residente a Santarcangelo di Romagna, pensionato, poiché, quale proprietario di un capanno ad uso agricolo, che si trova nella periferia di Savignano, aveva affittato “posti letto” a cinque cittadini stranieri, tutti marocchini e di età comprese tra i 17 (uno solo) e i 34 anni. Gli uomini pagavano un affitto per vivere all’interno di un fatiscente capanno, in pessime condizioni igienico sanitarie. Il minore è stato affidato ad un congiunto. Continuano i controlli.


Riproduzione riservata © 2018 TRC