in:

20 nuovi agenti della polizia municipale per presidiare il territorio rispondendo all’appello della città in fatto di sicurezza

20 nuovi agenti della polizia municipale per presidiare il territorio rispondendo all’appello della città in fatto di sicurezza. Entreranno in servizio a Modena da settembre e il loro compito sarà quello di essere presenti nei quartieri vicino ai cittadini. La novità è stata presentata al bar Arcobaleno del parco XXII Aprile, una delle zone critiche in fatto di sicurezza, ed è stata l’occasione per apporre per la prima volta il marchio “Punto città sociale e sicure” seguendo lo spirito che anima già il quartiere dove i volontari della cooperativa il Megafono e dell’associazione Narxis cercano.
Il Comune ha confermato inoltre l’installazione di telecamere collegate alle sale operative delle forze dell’ordine che entro la fine dell’anno saranno 236, le prossime proprio al parco 22 aprile mentre il secondo punto Città sociale e sicura sarà il chiosco di fronte al Tempio nei pressi dell’ex cinema Principe. A presidiarlo saranno i volontari della Croce blu insieme all’associazione via Piave, una zona dove soltanto ieri la polizia ha arrestato uno spacciatore di cocaina.


Riproduzione riservata © 2018 TRC