in:

Non si ferma all’alt, tenta di investire un carabiniere, spegne i fari e scappa. Un 43enne italiano è stato arrestato

Non si ferma all’alt, tenta di investire un carabiniere, spegne i fari e scappa. Un 43enne italiano è stato arrestato per violenza, minaccia e resistenza a un pubblico ufficiale dai Carabinieri. Tutto è iniziato ieri notte in via Ronchi, ad Argelato, quando una pattuglia dei Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di San Giovanni in Persiceto, impegnata in un servizio di controllo del territorio, ha notato un automobilista alla guida di una Yaris che stava arrivando a forte velocità da via San Donino. I militari si sono fermati all’intersezione delle due strade per intimare l’alt all’automobilista, ma questi, quando si è accorto che un Carabiniere aveva la paletta in mano, ha tentato di investirlo per aprirsi un varco e fuggire a fari spenti. Il militare è riuscito a buttarsi a terra per evitare di essere travolto. L’automobilista è stato inseguito dalla pattuglia e costretto a fermarsi in via Nuova. L’uomo, incensurato, è stato arrestato e quando è stato sottoposto all’alcol test è risultato positivo con un valore di 1, 51 g/l. Su disposizione della procura della Repubblica di Bologna, il 43enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa di essere accompagnato in Tribunale a Bologna per l’udienza di convalida dell’arresto prevista per la giornata odierna.


Riproduzione riservata © 2018 TRC