in:

Una ragazza che abita nel palazzo attiguo ha visto dalla finestra due ladri in azione e ha dato indicazioni la telefono ai poliziotti.

Gli agenti lo hanno bloccato quando era già riuscito ad entrare nell’appartamento dopo avere forzato una finestra. Come un acrobata si era arrampicato fino a raggiungere il balcone al primo piano mentre un complice faceva da palo dietro un cespuglio nel giardino. Anche questa volta però a guastare la festa ai ladri si sono messi i vicini di casa. In questo caso una ragazza che abita nel palazzo attiguo che ha visto dalla finestra due ladri in azione e ha dato indicazioni la telefono ai poliziotti. E’ successo in via del Perugino, nella zona di viale Amendola a Modena. A finire in manette è stato un albanese di 26 anni. Il complice è invece riuscito a dileguarsi. Il giovane aveva in mano una torcia e attrezzi per lo scasso. Pregiudicato, era già stato espulso dall’Italia, dove però evidentemente era rientrato illegalmente. Il complesso di condomini di via del Perugino è già stato colpito dai ladri poche settimane fa quando è stata fatta razzia di bicilette nei garage.
Sempre la polizia ha arrestato un altro ladro, questa volta in piazza Tienanmen. Nei guai finito un marocchino di 42 anni sorpreso mentre stava rubando all’interno di un furgone parcheggiato. Si era già impossessato di alcuni oggetti tra i quali due paia di occhiali e uno smartphone.


Riproduzione riservata © 2018 TRC