in:

Aveva accusato un malore mentre nuotava in piscina, durante una festa con amici mercoledì scorso a San Giovanni in Persiceto, e ieri è morto

Aveva accusato un malore mentre nuotava in piscina, durante una festa con amici mercoledì scorso a San Giovanni in Persiceto, e ieri è morto all’Ospedale Maggiore il 15enne di origine pakistana Jawad Arshad, da tempo residente a Calderara insieme alla sua famiglia. Fin da subito le sue condizioni sono apparse molto critiche: secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, che si stanno occupando delle indagini, il ragazzo si sarebbe sentito male mentre era in acqua insieme agli amici. Una festa organizzata tra coetanei. Immediati i soccorsi sia degli altri ragazzi che dei sanitari del 118 che hanno poi elitrasportato il 15enne al Maggiore dove è stato ricoverato in Rianimazione. Jawhad, che frequentava le scuole superiori a San Giovanni in Persiceto, abitava con fratelli e genitori a Calderara di Reno. Ora ulteriori approfondimenti dei militari dell’Arma chiariranno le cause del decesso.


Riproduzione riservata © 2018 TRC