in:

L’uomo, un 77enne, era stato punto da una zanzara infetta

Un uomo di 77 anni, residente a Cento, già sofferente di problemi cronici cardiorespiratori, è
morto all’ospedale ferrarese di Cona dopo aver contratto il virus West Nile, per una puntura di zanzara infetta. Il paziente era stato ricoverato a Cento per una caduta, il 24 luglio. Ma le sue condizioni sono peggiorate ed è stato necessario il giorno dopo trasferirlo a Cona, dove gli è stata diagnosticata una meningoencefalite da West Nile. Il quadro si è aggravato per problemi legati all’infezione e alla sua situazione critica, fino al decesso ieri mattina. Nella maggioranza dei casi le persone che vengono punte da una zanzara infetta non mostrano sintomi, in un 20% accusano leggeri disturbi come febbre e mal di testa per pochi giorni. La forma più grave si può manifestare, come nel caso del 77enne, se ci sono pregressi problemi di salute.


Riproduzione riservata © 2018 TRC