in:

Due persone sono morte ieri sera in un drammatico incidente stradale avvenuto alle 20.30 circa a Marzaglia

Due persone sono morte ieri sera in un drammatico incidente stradale avvenuto alle 20.30 circa a Marzaglia, all’incrocio tra via dell’Aeroporto e via Boschi. Un’auto, una Maserrati, è uscita di strada finendo nel prato dopo essersi più volte ribaltata. I vigili del fuoco avevo estratto dall’abitacolo un 60enne ancora in vita, ma gravissimo, che purtroppo è deceduto durante il trasporto in ospedale da parte degli operatori del 118. Morto anche l’altro uomo sull’auto, un 70enne, sbalzato dalla vettura durante lo schianto e trovato dai soccorritori ad alcune decine di metri di distanza, quasi nascosto tra i cespugli. Sul posto anche le forze dell’ordine.

La curva affrontata forse ad alta velocità e l’auto che non tiene la strada, invade la corsia opposta, abbatte la recinzione di una casa e finisce nel fosso. E’ tragico il bilancio di un incidente stradale avvenuto ieri sera a Marzaglia, in via dell’aeroporto. Due persone hanno perso la vita un sessantenne di Rubiera del quale non è ancora nota l’identità e Fiorello Dugoni, 70 anni, di Nonantola, quest’ultimo trovato dopo ore senza vita tra i cespugli della strada sbalzato dall’abitacolo nel terribile impatto. Lo schianto è avvenuto intorno alle 20.30. La Maserati coupè con a bordo i due amici stava procedendo sul via dell’aeroporto verso Baggiovara. Forse a causa della velocità elevata la potente auto sbanda dopo una curva a sinistra, abbatte la recinzione di cemento e legno della casa colonica che confina con stradello Boschi e finisce la sua corsa dentro il fossato che costeggia la strada. Alcuni automobilisti danno l’allarme. I soccorsi arrivano poco dopo: 118 e vigili del fuoco che estraggono l’uomo ancora intrappolato nell’abitacolo. Poi la corsa in ambulanza verso Baggiovara, inutile purtroppo. In ospedale emerge un’altra tragica circostanza. La Maserati risulta intestata ad un’altra persona, nasce il sospetto che il sessantenne non fosse solo. La polizia municipale che si occupa dei rilievi dell’incidente torna sul posto con la torre faro che illumina tutta la zona. Ad una decina di metri dall’impatto viene trovato Fiorello Dugoni senza vita nascosto tra la vegetazione. Gli agenti questa mattina sono tornati sul posto per ulteriori accertamenti. Una strada dove le auto corrono ad alta velocità, come dicono i pochi residenti della zona.


Riproduzione riservata © 2018 TRC