in:

Ha riconosciuto il suo aggressore in zona universitaria, lo stesso uomo che aveva cercato di violentarla e che lei aveva denunciato

Ha riconosciuto il suo aggressore in zona universitaria, lo stesso uomo che aveva cercato di violentarla e che lei aveva denunciato in Questura. L’ha avvicinata di nuovo, lei lo ha allontanato e ha chiamato la polizia che lo ha arrestato e portato in carcere. L’uomo, un 30enne del Marocco, venerdì mattina aveva avvicinato la ragazza che aveva deciso di fare una passeggiata. Si conoscevano di vista e lui l’ha invitata ad accompagnarlo a casa di un amico in Zona San Donato, con la scusa di fumare insieme. L’ha portata in un palazzo abbandonato, si è spogliato e l’ha aggredita, lei è riuscita a divincolarsi e a fuggire. Dopo aver raccontato tutto agli amici, la ragazza si è convinta a sporgere denuncia per violenza sessuale in Questura. Nel pomeriggio, se lo è trovato davanti un’altra volta e l’uomo ha tentato nuovamente un approccio. Grazie alla denuncia già sporta, la Polizia, arrivata immediatamente, ha fatto scattare le manette.


Riproduzione riservata © 2018 TRC