in:

Un incendio è scoppiato la scorsa notte in un magazzino che ospita l’archivio storico della Cineteca di Bologna,

Un cumulo di macerie è quello che si vede all’uscita di un magazzino che ospita l’archivio storico della Cineteca di Bologna a Sasso Marconi. Ad andare a fuoco una sezione di bobine di vecchi film precedenti al 1955, un centinaio circa. Sono pellicole che tecnicamente sono definite infiammabili, fanno sapere dalla Cineteca di Bologna, perché realizzate con nitrato di cellulosa, un componente che con il tempo disintegra in polvere marrone la stessa pellicola. Potrebbe essere questa, quindi, la causa dell’incendio unita anche al maltempo, con pioggia e fulmini, che in serata ha interessato la provincia di Bologna. Saranno, comunque, le indagini dei vigili del fuoco, arrivati con diverse squadre da Bologna e Pianoro, a fugare ogni dubbio. Le fiamme hanno interessato una sola cella delle 10 che compongono il magazzino: il preziosissimo materiale della Cineteca è conservato appunto in sezioni per ridurre e contenere i danni. Il sistema di sicurezza ha funzionato, hanno spiegato ancora dalla Cineteca di Bologna, perché è partito immediatamente l’allarme. Sul posto anche i carabinieri per un sopralluogo, ma a quanto risulta non vi sarebbero segni di effrazione.


Riproduzione riservata © 2018 TRC