in:

La piccola, 9 anni, figlia dei titolari della struttura, era l’unica presente in quel momento nella hall. Indagini dei Carabinieri di Rimini

Un uomo e una donna hanno cercato di mettere a segno un furto in un hotel di Rimini Nord approfittando del fatto che in quel momento, domenica sera intorno alle 20, nella hall della struttura ricettiva, ci fosse solo la figlioletta dei titolari, una bimba di 9 anni. I due malviventi sono scappati perché la piccola, trattenuta dalla donna con una mano sulla bocca affinché non gridasse, ha reagito: si è divincolata e ha chiesto aiuto mettendo in fuga la coppia. I genitori e dipendenti dell’hotel accorsi subito hanno chiamato il 112, come riporta la stampa locale.
Sull’episodio stanno indagando i carabinieri della compagnia di Rimini. Dal racconto della bambina hanno raccolto alcuni elementi per risalire ai due, sui quali pende l’accusa di rapina impropria. La bimba, che a parte il grande spavento non è stata ferita, ha riferito ai militari che si trattava di un uomo e una donna molto giovani, vestiti con indumenti leggeri e accento straniero.


Riproduzione riservata © 2018 TRC