in:

La polizia stradale di Bologna ha arrestato un 33enne pugliese che nel furgone nascondeva 36 chili di marijuana.

La polizia stradale di Bologna ha arrestato un 33enne pugliese che nel furgone nascondeva 36 chili di marijuana. Nel pomeriggio di ieri, mentre alcune pattuglie erano impegnate in un controllo presso il casello autostradale di Borgo Panigale, è stato intimato l’alt ad un furgone che era appena uscito dall’autostrada e si dirigeva verso la città; durante il controllo, mentre la pattuglia si accingeva a ispezionare anche l’interno del veicolo, il suo conducente, da solo a bordo, riavviava improvvisamente il motore e ripartiva velocemente.
Inseguito dagli agenti è stato raggiunto e bloccato dopo pochi chilometri nell’abitato di Borgo Panigale.
All’interno del furgone, che è stato sottoposto ad accurati controlli, è stato scoperto ben occultato all’interno di un tavolo da biliardo, un ingente quantitativo di sostanza stupefacente cannabis, confezionato in grosse buste sottovuoto, per un complessivo di circa 36 chili.
Il conducente, di origini pugliesi, è stato tratto in arresto e quindi condotto al carcere di Bologna.
“Le indagini in corso consentiranno di approfondire i fatti e risalire ad altri eventuali responsabili dell’illecito traffico, che avrebbe forse dovuto interessare anche il mercato dello spaccio bolognese” scrive la polizia in una nota.


Riproduzione riservata © 2018 TRC