in:

L’autotrasportatore ha utilizzato una calamita applicata sulla strumentazione, impedendo la corretta registrazione dei tempi di guida del mezzo pesante su cui si trovava

Ha manomesso il tachigrafo digitale che verifica i tempi di guida per stare al volante più
del massimo consentito: protagonista della vicenda, un camionista la cui condotta è stata scoperta dagli agenti della Polizia Stradale di Reggio Emilia. L’uomo è stato denunciato per
manomissione dell’apparecchiatura e la sua patente ritirata. L’autotrasportatore ha utilizzato una calamita applicata sulla strumentazione, impedendo la corretta registrazione dei
tempi di guida del mezzo pesante su cui si trovava quando è stato fermato, ieri, sull’Autostrada del Sole, la A1, nell’area di servizio San Martino Est in provincia di Parma. Il conducente è stato inoltre sanzionato dai poliziotti per un ammontare complessivo di 2.100 euro.


Riproduzione riservata © 2018 TRC