in:

Consegna 20mila euro all’amica in difficoltà, ma è tutta una farsa: 44enne denunciata per estorsione. L’uomo si è fidato fino a diventare a sua volta vittima di fantomatiche minacce. In realtà la donna voleva solo i suoi soldi

Fingendo di essere sommersa dai debiti, una donna raccontava di sentirsi minacciata per
poter ottenere da un vicino di casa diverse somme di danaro. F.E., una cittadina italiana di 44 anni, con precedenti di polizia per ricettazione e per introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi, è stata denunciata per estorsione. La squadra mobile di Reggio Emilia, dopo la denuncia di un uomo, preoccupato per le sorti di suo fratello, ha rintracciato la vittima che ha confermato di aver consegnato alla donna, vicina di casa, un grosso quantitativo di denaro, con importi che variavano dai 70-80 ai circa 200-250 euro al giorno, perché quest’ultima avrebbe dichiarato di avere grossi debiti con persone che la minacciavano. La donna per rendere la storia ancora più credibile e per incutere timore all’amico gli diceva che i suoi creditori sapevano che lui avrebbe provveduto ad estinguere il debito e che pertanto dovevano insieme fronteggiare le continue richieste dei presunti ‘loro debitori’ aggiungendo che se lei non avesse pagato il debito questi si sarebbero rivolti direttamente a lui. Le indagini hanno permesso di acclarare che la donna aveva inscenato tutto e che non era vittima di nessuna richiesta estorsiva di denaro quantificate in circa 20.000 euro in meno di quattro anni.


Riproduzione riservata © 2018 TRC