in:

La sentenza del tribunale di Parma: le molestie erano iniziate quando la ragazza era ancora 11enne

Quando cominciarono le molestie lei aveva 11 anni e il compagno convivente della zia ne aveva 55.
Gli abusi sarebbero andati avanti dal 2004 al 2011, fino alla maggiore età della vittima, che a lungo non ha avuto il coraggio di denunciare. Ieri il tribunale di Parma ha condannato l’uomo a dieci anni. L’imputato da un paio d’anni è fuori dall’Italia, nelle Filippine.
La vittima si decise a chiedere aiuto solo quando stava per compiere 18 anni, per paura che la propria nipotina potesse subire lo stesso trattamento. Fu una vicina ad accompagnarla in Questura.


Riproduzione riservata © 2018 TRC