in:

E’ stata un’arzilla nonnina con problemi di insonnia a fare arrestare uno spacciatore. E’ accaduto ieri poco prima di mezzanotte a Carpi

E’ stata un’arzilla nonnina con problemi di insonnia a fare arrestare uno spacciatore. E’ accaduto ieri poco prima di mezzanotte a Carpi. La donna, un’ ex partigiana di 78 anni, ha visto dal balcone di casa un individuo armeggiare vicino ad una panchina nel parchetto di San Nicolò e ha chiamato i carabinieri. L’uomo alla vista della pattuglia si è dato alla fuga in auto abbandonando una lattina con all’interno alcuni grammi di coca. I militari lo hanno bloccato all’Appalto di Soliera. Addosso aveva altri grammi della sostanza. Pusher in manette anche a Modena. I carabinieri hanno arrestato un nigeriano di 29 anni sorpreso a cedere una dose di eroina ad un italiano in via Carteria. L’uomo ha spinto con violenza a terra uno dei militari che cercava di bloccarlo provocandogli la lussazione della spalla.

 


Riproduzione riservata © 2018 TRC