in:

Si tratta della stessa persona che qualche giorno fa aveva scatenato una rissa in via Amundsen, armato di Alabarda

Questa volta è finito in carcere – ma non è detto che vi resti a lungo – il marocchino che sabato era stato sorpreso a rubare al Declathon. Processato per direttissima e condannato a due mesi e obbligo di firma, appena uscito dal tribunale è andato a rubare suole da scarpa e lamette al Grandemilia. Anche qui è stato colto in flagrante, arresto e processato. Si tratta della stessa persona, oltretutto, che qualche giorno fa aveva scatenato una rissa in via Amundsen, armato di Alabarda. Ora è stato chiesto anche il nulla osta per la sua espulsione.


Riproduzione riservata © 2018 TRC