in:

Sequestrati oltre 1.500 articoli di cancelleria e giocattoli destinati a bambini, privi del marchio “CE”

La guardia di finanza di Reggio Emilia ha predisposto specifici controlli finalizzati al contrasto della vendita di prodotti contraffatti o potenzialmente pericolosi per la salute pubblica, vista la possibile tossicità dei componenti che potrebbero essere utilizzati nel procedimento di produzione di tali prodotti.
Nel corso delle operazioni è stato individuato un vero e proprio bazar gestito da un imprenditore cinquantenne di origine cinese, al cui interno sono stati rinvenuti oltre 1.500 articoli di cancelleria e giocattoli destinati a bambini, privi del marchio “CE” (marchio di garanzia dello standard di sicurezza prescritto), esposti per la vendita.
I prodotti sono stati sottoposti a sequestro e al responsabile è stata comminata una sanzione amministrativa. La ditta è stata segnalata alla locale Camera di Commercio e sono in corso accertamenti finalizzati a verificare la posizione fiscale del soggetto.


Riproduzione riservata © 2017 TRC