in:

Due giovani pavullesi sono finiti in tribunale per getto pericoloso di cose e danneggiamento. L’episodio due anni fa

Una battaglia a palle di neve finisce in tribunale. I fatti risalgono all’inverno del 2015, usciti da una discoteca di Montese, due amici poco più che ventenni di Pavullo iniziano a scherzare lanciandosi palle di neve. Il gioco ha però un’escalation e finisce per coinvolgere anche altri avventori del locale. In particolare, raccogliendo la neve dalla sede stradale, i ragazzi finiscono per mischiarla con sassi e pietre trasformando così il divertimento in pericolo. Con questi “proiettili impropri” vengono colpite diverse automobili, danneggiandone le carrozzerie e suscitando le ire dei proprietari, che decidono di sporgere querela. I ragazzi sono quindi indagati per getto pericoloso di cose, proprio come i tristemente noti lanci di sassi dai cavalcavia, danneggiamento e lesioni. Rischiano fino a un mese di detenzione e una sanzione di 200 euro.


Riproduzione riservata © 2017 TRC